Fuga d’autunno sul lago di Bled, Slovenia

Il lago di Bled è una delle destinazioni turistiche più popolari della Slovenia. Situata nelle Alpi Giulie, Bled dista solo 50 minuti in auto dal confine italiano (Friuli Venezia-Giulia), questo la rende sicuramente una meta fantastica per un weekend all’estero, benché non troppo lontano.

il lago di Bled è limpido come sembra nelle foto e una visita a questo romantico lago è tanto bello che non sembra neanche vero. Ecco perché ti consiglio questa meta per una fuga romantica in autunno, quando le temperature sono ancora affrontabili ed i colori caldi del foliage rendono l’atmosfera ancora più magica.

Ho visitato per la prima volta il Lago di Bled nel 2011 in pieno inverno, poco prima di Capodanno. L’esperienza è stata affascinante con il campanile che spiccava da dietro la nebbia, ma certamente non sono riuscita a godere a pieno questa escursione a causa del freddo glaciale e del raffreddore che mi affliggeva in quel preciso momento. (sigh, che sfiga!)

Quest’anno sono tornata a fine estate ed è stata un’esperienza estremamente diversa. Il lago è bello da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, nondimeno, se il clima è mite e Madre Natura pittura il panorama di tinte così magiche, puoi godertelo nella miglior cornice possibile.

Ma non è solo un bel panorama fine a sé stesso: qui di seguito è riportata la mia guida per visitare il Lago di Bled che ti aiuterà a pianificare la tua visita.

Passeggiare lungo il Lago di Bled

Il modo migliore per entrare in nell’atmosfera magica che Bled può regalarti, è certamente fare una passeggiata intorno al lago. Per percorrere l’intero lago in un circuito ci vorranno 1-2 ore. Potresti aver bisogno di più tempo per fermarti e scattare foto perché credimi, questo è un luogo è davvero fotogenico!

Il Castello di Bled

Il Castello di Bled (Blejski grad), è un castello medievale Risalente all’XI secolo costruito su uno sperone roccioso a 100 m (330 piedi) sopra il lago di Bled.
Nel 1511, il castello subì gravi danni a causa di un forte terremoto ed in seguito, dal 1951 al 1961, è stato ristrutturato quasi del tutto. All’interno si trova il Museo del Castello (Grajski muzej), con reperti archeologici, mobili d’epoca e armeria.

Dai bastioni del castello si gode di una vista mozzafiato sul lago e sul paesaggio circostante.

un-giorno-a-mostar-bosnia-4-letygoeson

Isola di Bled

Circa al centro del lago si trova l’isola di Bled (Blejski otok), dove un’elegante chiesa e un campanile spuntano tra gli alberi.  

Per visitarla si può noleggiare una barca a remi o fare una gita guidata su una “pletnja”, un’imbarcazione particolare che ricorda una gondola veneziana, dalla banchina di fronte a Vila Prešeren, vicino al centro della città.
Una volta arrivati sulla graziosa isoletta, troverai una scalinata continua di 99 gradini conduce dal molo fino alla chiesa barocca dell’Assunta del XVII secolo.
Proprio qui i primi slavi costruirono un tempio pagano a Živa, la loro dea dell’amore e della fertilità, il tempio fu distrutto durante la battaglia tra i pagani e i cristiani e, al suo posto venne costruita la chiesa che oggi vediamo. Ecco come mai questa chiesa è particolarmente popolare per la celebrazione di matrimoni.
La chiesa, inoltre, è dotata di un campanile alto 52 metri, all’interno della quale si trova la cosiddetta “campana dei desideri” che, secondo la leggenda di cui ti parlerò più avanti, farebbe avverare i desideri qualora venisse suonata tre volte.

Storica Villa Bled

La Storica Villa Bled dal 1984 è un hotel di lusso. Si trova sulla riva sud del lago, a 20 minuti a piedi dalla città. Immersa tra giardini ben curati, Vila Bled è stata in gran parte costruita all’inizio del XX secolo dalla famiglia reale jugoslava come residenza estiva. Tito lo usava come ritiro e per intrattenere i leader mondiali, tra cui Ghandi e Nikita Krushchev.

La leggenda del lago di Bled

Pare che esista una seconda campana oltre a quella del campanile e che si trovi sul fondo del lago. La leggenda narra che intorno all’anno 1500 scomparve inspiegabilmente il Signore feudatario, probabilmente ucciso dai briganti.

Al castello rimase Polissena, vedova inconsolabile, chiamata anche Signora del Lago.
Distrutta dal dolore per la perdita del marito, raccolse tutte le ricchezze di cui disponeva e destinò tutto alla fusione di una campana che avrebbe risuonato dal centro dell’isola di Bled, ricordando per sempre il suo amato compagno.

Purtroppo, la nave che trasportava la campana appena fusa, fu colta da una tempesta e affondò nel lago insieme a tutto l’equipaggio non giungendo mai a destinazione.

Di fronte a questo evento, Polissena vendette tutto il suo patrimonio per costruire una nuova cappella.
Al Papa Clemente VII, arrivò all’orecchio la storia di Polissena e fu molto colpito dalla generosità della vedova; decise quindi di premiarla, regalando a Bled una nuova campana.

Così, il desiderio di avere una campana a Bled di Polissena si avverò. A seguito di questo evento, si dice che, chiunque suoni tre volte la campana ed esprima un desiderio, lo vedrà avverarsi!

Ogni anno il 25 dicembre si tiene un’emozionante commemorazione in onore della sfortunata Polissena, con musiche e danze. Il culmine della festa è il momento in cui una campana illuminata viene tuffata nel lago a suon di melodie davvero commuoventi

Le viste migliori di Bled

Le viste più affascinanti del lago sono dai bastioni del castello di Bled e da Mala Osojnica. L’escursione per raggiungere questo punto richiederà circa 1 ora, consentendoti un po’ di tempo in cima per godersi il panorama.

 

 

 Questa è di sicuro una meta super romatica che ti consiglio! 
Ci sei mai stato a Bled, in Slovenia? Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti! 

Go on traveling… 

Vuoi chiedermi un consiglio, raccontarmi le tue opinioni, suggerirmi qualcosa da fare o vedere o più semplicemente…salutarmi?

Lasciamo un commento qui sotto oppure,

ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  LETYGOESON

e sul profilo INSTAGRAM @letygoeson

Ci vediamo lì!

9 Commenti

  1. Cristina Petrini

    Ho avuto la fortuna di starci, e probabilmente anche di tornarci, seppur l’ho vissuto in estate. Sicuramente le stagioni diverse regalano atmosfere diverse, ma l’aria che si respira e la magia rimane la stessa. Non si riesce ad immaginare, fin quando non ci si va sul posto, quanto meraviglioso possa essere questo luogo!

    Rispondi
  2. Lucy

    Devo ammettere che non ho mai pensato di fare una vacanza in Slovenia ma dal tuo articolo e dalle tue foto mi è venuta davvero voglia di visitare questa magnifica Nazione

    Rispondi
  3. Scagnoli Sara

    Sono stata una volta in Slovenia ma sono stata a Lubiana per i mercatini di Natale qualche anno fa, questo posto è davvero bellissimo se in futuro tornerò in Slovenia ci andrò sicuramente.

    Rispondi
  4. Petite Style Beauty

    Mammamia quella foto con il lago che rispecchia tutto il panorama come uno specchio è davvero suggestiva! Se passerò di lì ci andrò sicuramente.

    Rispondi
  5. Elena Resta

    Ho visitato Bled 4 anni fa e ne sono rimasta ammaliata. Come giustamente scrivi, è ricco di fascino e si presta per fotografie bellissime! Non ne conoscevo la leggenda, molto bella. Grazie!

    Rispondi
  6. Annalisa Artoftraveling

    In Slovenia non sono ancora mai stata, ma devo dire che le foto, da te postate, sono una meraviglia ed hai attirato la mia attenzione, sicuramente la metterò tra le mie mete.

    Rispondi
  7. Paola

    Sono stata a Bled per Capodanno qualche anno fa, una meta che mi è piaciuta molto, ma immagino che valga la pena rivederla in autunno, con i colori caldi credo dia il meglio di sé. Durante la mia visita non avevo notato la Villa Storica Bled, purtroppo ..

    Rispondi
  8. Zelda

    Bled sembra una vera e propria cartolina, che meraviglia. Non ci sono mai stata ma da come la racconti è un piccolo paradiso, sono innamorata di quanta bellezza esprimono queste foto.

    Rispondi
  9. Valentina

    Pur essendo molto affascinante a livello estetico, con panorami da cartolina, la Slovenia non mi attira. Forse perchè non amo le zone collinari o i laghi, oppure perché viaggio da sola, non riesco a guidare, e penso che qui l’auto sia indispensabile. Poi soffro il freddo. Le tue foto però sono da copertina, dovresti creare un libro, ci hai mai pensato? Complimenti davvero.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao! Sono Lety

Lety goes on

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget

Follow me on Bloglovin’

Follow

Articoli in rilievo

santarcangelo-di-romagna-1-letygoeson
un-giorno-a-mostar-bosnia-2-letygoeson
croazia-in-6-giorni-2-letygoeson
dieci-cose-da-fare-a-lisbona2-letygoeson

I miei Tour, prenota con un click!

tour a piedi in centro a bologna Bologna tour guidato con degustazione Bologna, pranzo a casa di una sfoglina gita privata in Val d'Orcia visita sirmione motoscafo

Iscriviti ad Amazon Prime

Amazon Music

Adsense

error: Content is protected !!