8 accorgimenti per vivere la vacanza come “uno del posto”

In vacanza come uno del posto: 8 consigli utili per visitare i luoghi nel modo più autentico e per sentirsi parte della destinazione di viaggio

 

Viaggiando ho certamente imparato una cosa: mi piace proprio un sacco trascorrere le vacanze come “uno del posto”, mi piace andare fuori da schemi prestabiliti e infilarmi nei posti che visito nel modo più autentico possibile. Non amo invece le esperienze “turistiche”. Certo, a volte il “villaggio turistico” è l’unica opzione possibile per vedere un determinato Paese, o anche, la soluzione obbligata perché più economica.
In ogni caso digerisco mal volentieri il “giocapertivo” e il “ruba bandiera” con gli animatori sulla spiaggia e mi son sempre tenuta alla larga da attività del genere. Nulla di male naturalmente, solo non fanno per me.

I viaggi fai da te, invece, sono l’occasione perfetta per apprezzare i luoghi in modo più originale senza il filtro delle grandi organizzazioni. E’ così che si scopre davvero la cultura locale senza mancare di assaporare la gastronomia più genuina. La sensazione davvero impagabile, è quella di essere completamente immersi nell’ambiente circostante. Poi, in genere, in contesti più semplici i forestieri sono trattati con più gentilezza.

Ma come fare per provare quanto più possibile a vivere la vacanza come “uno del posto”? Ti svelo qui i miei trucchetti.

Cammina per la città

Camminare è certamente la prima cosa che ti consiglio! Solo così, guardandoti intorno mentre passeggi, potrai arrivare alla meta calandoti meglio nella realtà del luogo.
Muovendoti a piedi risparmierai anche i soldi del taxi e potrai scoprire piccoli angoli nascosti che non avresti visto se avessi preso l’auto.
A me piace molto camminare e spesso vado…, senza un percorso preciso da seguire. Semplicemente vado a zonzo. Non conto i chilometri e finché non sono stanchissima continuo. Un po’ di attività fisica fa sempre bene, soprattutto con tutto il cibo squisito e il vino che mangio quando sono in vacanza!!!!

dieci-cose-da-fare-a-lisbona7-letygoeson

Alloggia in un appartamento

Trovare un posto per la notte è una delle prime cose da fare. Ma se vuoi vivere la vacanza come “uno del posto” ti consiglio di evitare i business hotel. Scegli piuttosto una struttura più ristretta: affitta un appartamentino o addirittura una stanza su AirBnB, è sicuramente l’opzione migliore.

Poter cucinare e utilizzare ingredienti locali ti fa sentire come se fossi a casa, una casa da scoprire… e sei a pochi passi dalle strade della città, senza dover uscire da una stanza e ritrovarti a percorrere i corridoi di un grande hotel.

Fai colazione in una caffetteria locale

Anziché fare colazione in hotel (per quanto buona sia) o nel tuo appartamento, vai a fare colazione fuori: è un altro modo per calarsi nella quotidianità locale come “uno del posto”. Sei sempre in tempo a rincasare per farti un caffè o per ordinare un cappuccino al bar dell’hotel, ma non perderti le sorprese deliziose dei cafè nei dintorni!

Viaggia fuori stagione

Per visitare le mete più battute dai turisti, viaggiare fuori stagione è sicuramente preferibile. C’è meno gente in giro, i prezzi sono più abbordabili e ti tratteranno meglio.

Ho notato questa tendenza a Parigi, città che ho visitato quattro volte in diversi momenti e sulla quale ho “condotto” questo test.
In estate, per le feste natalizie e per San Valentino c’è davvero troppa gente in giro! I prezzi delle strutture alberghiere sono alle stelle e i parigini trattano chiunque non parli un francese perfetto, come delle pezze da piedi.

Al contrario passare un romantico weekend a Parigi, scegliendo il mese di marzo o andandoci in ottobre è un’ottima idea… meglio ancora se non scegli un weekend. C’è meno gente in giro, i prezzi sono sempre alti ma quasi accettabili e il trattamento è molto migliore rispetto ai periodi di alta stagione! 

Fai la spesa nei mercati locali

Se alloggi in un appartamento indipendente, dovrai fare la spesa. Andare al supermercato ti farà sentire parte della comunità, ti renderai conto dei prezzi e potrai scoprire specialità particolari, diverse rispetto a quelle nostrane. Non c’è niente di meglio che camminare tra i banchi di un mercato in mezzo a prodotti freschi, profumi e rumori caratteristici. Quando sono in vacanza, mi ritaglio sempre un po’ di tempo per visitarne uno. E’ una delle attività che preferisco! Proprio qui, infatti puoi acquistare ingredienti tipici, sentendoti davvero come uno del posto, che ne condivide le consuetudini; senza contare che è un’ottima occasione per praticare la lingua.

Mezzi pubblici

Oltre ad essere un modo economico per spostarsi, i mezzi pubblici come autobus e metropolitane ti coinvolgono nella routine degli abitanti del posto.

Unica accortezza: controlla bene il tragitto prima di salire e evita gli orari di punta per non stare in mezzo alla folla di chi va al lavoro.

Chiedi consiglio a chi vive la città

Quando vado al ristorante per mangiare, a volte faccio scegliere il piatto direttamente alla cameriera. Di solito ci consiglia di provare la specialità dello chef, oppure un piatto con ingredienti stagionali. Altre volte mi è capitato di chiedere a persone del posto cosa fare il fine settimana o la sera dopo cena. Se hai scelto una persona amichevole, ti aiuterà con piacere dandoti le migliori indicazioni: sono suggerimenti introvabili on-line e avrai l’occasione di visitare luoghi non turistici! 

Adattati alla lingua

Impara qualche frase chiave nella lingua del posto, ti aiuterà a non sentirti un pesce fuor d’acqua quando ti si parla. Non dico si debba parlare fluentemente ogni lingua, basta qualche vocabolo comune come frasi di saluto e di commiato, il nome dei cibi più tipici etc. Già queste piccole cose faranno un’enorme differenza.

Se la lingua è ostica, fatti aiutare dalla tecnologia, usa le app di traduzione. Una volta, in una situazione un po’ critica, in una centrale della polizia municipale in Croazia, per fare capire bene di cosa avevo bisogno ho usato un’applicazione di traduzione istantanea. E ha funzionato! Il mio interlocutore (che non capiva una mezza parola in inglese) si è dimostrato estremamente cordiale con me. Avevo trovato la chiave giusta per comunicare e lui si è sentito molto utile!

Attenzione!

Non tutte le città sono uguali, ci sono Paesi sicuri (tendenzialmente l’Europa) dove prendere mezzi pubblici, camminare da soli per la strada e affittare un appartamento è semplice e non comporta alcun rischio.

Ci sono, invece, Paesi molto meno sicuri, dove devi stare all’erta e svolgere le attività più comuni può diventare pericoloso e dove è davvero sconsigliabile avventurarsi da soli per la strada!
Informati sempre bene riguardo il luogo che vuoi visitare per non rischiare di metterti in pericolo!

Spero che questi piccoli accorgimenti ti possano essere utili quando programmerai la tua prossima vacanza, soprattutto se anche tu vuoi sentirti parte della destinazione e sentirti “uno del posto”, proprio come piace a me, per immergerti completamente nella cultura locale!

Vuoi chiedermi un consiglio, raccontarmi le tue opinioni, suggerirmi qualcosa da fare o vedere o più semplicemente…salutarmi?

Lasciamo un commento qui sotto oppure,

ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  LETYGOESON ,

sul profilo INSTAGRAM @letygoeson,

se vuoi seguimi su Bloglovin 

Ci vediamo lì!

 

Go on traveling!

Lety goes on

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao! Sono Lety

Lety goes on

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget

Follow me on Bloglovin’

Follow

Articoli in rilievo

santarcangelo-di-romagna-1-letygoeson
un-giorno-a-mostar-bosnia-2-letygoeson
croazia-in-6-giorni-2-letygoeson
dieci-cose-da-fare-a-lisbona2-letygoeson

I miei Tour, prenota con un click!

tour a piedi in centro a bologna Bologna tour guidato con degustazione Bologna, pranzo a casa di una sfoglina gita privata in Val d'Orcia visita sirmione motoscafo

Iscriviti ad Amazon Prime

Amazon Music

Adsense

error: Content is protected !!