Moseralm, il Resort e Spa da sogno che cerchi sulle Dolomiti

da 12, Lug, 2022Food, Italia, Recensioni

Moseralm Resort e Spa in Val d’Ega è proprio quello che cerchi per le tue vacanze immerse nella natura delle Dolomiti, tra gli scenari incantati dell’Alto Adige. Un resort da favola con tutti i confort, radici autentiche e dal cuore tirolese.

Una vacanza speciale in Val d’Ega, con i suoi panorami mozzafiato e la sua natura incontaminata, merita un hotel altrettanto speciale.
Un hotel con una vista spettacolare, magari!
Un hotel dove sentirsi a proprio agio, ma con quel pizzico di “luxury” che mi piace tanto, ancora meglio!!!

Ebbene, l’ho trovato, l’ho testato e ora sono pronta a raccontarti tutto: la stanza, il panorama, i servizi, il cibo e l’atmosfera straordinaria del Moseralm!

C’era una volta…

La storia del Moseralm parte davvero come una favola!
Narra della storia d’amore tra il taglialegna Sigfried e l’elegante Filomena, una fanciulla originaria della Val d’Ultimo, che negli anni ‘50 si conobbero e innamorarono nella piccola baita di proprietà del Moserhof di Nova Levante, che sorgeva proprio qui.
I giovani innamorati si sposarono nel 1952 e Siegfried cominciò ad ampliare quel piccolo rifugio, il loro nido d’amore, con quattro stanzette in legno per accogliere i primi ospiti.

Da allora la coppia, che ebbe sette figli, continuò ad ampliare la malga fino ad oggi, innumerevoli ampliamenti dopo, la famiglia continua a gestire quella che era una volta un piccolo rifugio, promovendo uno straordinario concetto di ospitalità e benessere sulle Dolomiti.

I figli di Siegfried e Filomena (Monika, Erika, Karola e Markus), così come la terza generazione di albergatori del Moseralm si impegnano costantemente per regalare all’ospite un’esperienza unica, una cordialità contagiosa, accogliendo i cambiamenti del tempo, le nuove opportunità ma mantenendo le radici famigliari e tradizionali ben presenti.

Ci sono alcuni dettagli nel loro sguardo e nelle loro parole che dicono molto di più di quanto io non potrei mai fare, ci siamo sentiti immediatamente come se avessimo a che fare con persone innamorate dell’hotel tanto quanto noi stavamo per essere!

La hall dell’hotel è spaziosa e arredata sia con complementi ricercati e moderni, dai colori sgargianti e dalle linee avveniristiche, accostati al contempo a particolari artigianali, “montanari” e tradizionali dalla forte personalità altoatesina. Sono questi particolari, scelti con estrema cura che aggiungono carattere agli ambienti.

Al piano terra vi è l’ampio e luminoso ristorante, dalle cui vetrate si scorgono le montagne, e il bar dall’atmosfera calda e intima. E’ proprio qui ci attende un graditissimo aperitivo di benvenuto: birra, speck e formaggi.

L’arrivo al Moseralm Resort e Spa

All’esterno, in una valle verdissima sovrastata dal Latemar che incorona il paesaggio, sorge la facciata di questa imponente struttura dall’architettura tipica e romantica, pareti bianche candide, tetti spioventi e terrazzini in legno intagliato.
Non sappiamo ancora cosa ci aspetta all’interno: il moderno ed il tradizionale che si fondono.

Veniamo accolti con grande gentilezza e come se fossimo noi stessi della famiglia.
Veniamo condotti attraverso le stanze comuni, mentre ci raccontano con orgoglio la storia della struttura.
In alcuni punti si vedono ancora le pietre delle pareti originali!
E’ Impossibile non restare affascinati dalla loro personale favola famigliare, dal lieto fine!

La Junior Suite del Moseralm

Se prima eravamo solo convinti dell’ottima scelta fatta, dopo essere entrati in “camera nostra”, eravamo estasiati!

Abbiamo alloggiato in una Junior Suite con balcone con una fantastica vista sulla vallata, sovrastata dalla montagna.
La camera è molto spaziosa arredata in stile nordico, si alternano tessuti morbidi a legno naturale dalle linee semplici ma eleganti, i colori predominanti sono le tonalità dell’arancio, che richiama anche il colore dei mobili in legno, il grigio e alcune punte di rosso.

Il letto matrimoniale è gigante, con coperte soffici e calde, cuscini enormi!

Non vi sono quadri alle pareti ma ho notato un particolare davvero carino per ornare la parete altrimenti spoglia: sopra al divano vi è un disegno di un monte stilizzato, mi è piaciuto molto questo modo di riempire con semplicità la parete, con semplicità e charme.

Il bagno è diviso in due diversi angoli: da una parte la toilette, bidet e un piccolo lavandino, mentre la doccia walk-in con soffione a pioggia, luci colorate ed il lavandino più grande, sono in un’altra stanza vicino alla portafinestra che porta in balcone.
Il terrazzino in legno con due poltrone comodissime per godersi la visuale in completo relax!

In stanza abbiamo trovato gli accappatoi per accedere alla Spa, una borsa con teli da bagno e ciabattine.

Piccole coccole offerte dall’hotel: Per noi erano stati lasciati due cookies con gocce di cioccolato che abbiamo mangiato immediatamente e un cesto di mele, nonché un regalino: un sassolino di roccia dolomitica da portare a casa!

La Spa del Moseralm

Il centro benessere del Moseralm non lascia nessun desiderio inappagato.
La Dolomiti Mountain Spa (adults only) è dotata di Sauna finlandese, stanza della neve, vasca di acqua fredda, area relax, palestra e centro estetico e molto molto altro!

Ritornare in Hotel dopo le nostre escursioni e fiondarsi qui nella Spa è stato davvero fantastico.

Il primo giorno, dopo aver visitato il Prennergut e aver passeggiato con i lama e gli alpaca, abbiamo subito provato la Enrosadira Sky Pool, che si trova su un terrazzo panoramico.

E’ stato favoloso tuffarsi nella piscina d’acqua calda all’aperto, godendosi la straordinaria vista sulle vette delle Dolomiti alla luce del tramonto.

Il giorno dopo, invece, ritornati dal Kronlechnerhof di Anna-Maria, dove ho cucinato canederli per un reggimento, abbiamo optato per la piscina al coperto, nell’area benessere “per famiglie”, dopodiché ci siamo spostati nell’area relax per goderci una tisana rilassante, adagiati su comodissimi divani davanti alla vista mozzafiato.

Il Ristorante del Moseralm

Son sincera, solitamente sono un po’ scettica sulle formule mezza pensione degli hotel, finora non mi ero mai trovata bene e avevo notato la tendenza a “tirare via” per quanto riguarda i piatti per la cena….
Mi sono dovuta ricredere qui!

Il Ristorante è spettacolare ed il nostro tavolo era proprio affianco ad una stupenda finestra dalla quale si scorgevano le creste rocciose del Catinaccio al tramonto!

 

Il menù lo puoi selezionare da proposte sempre nuove ogni giorno tra tre possibilità di primo e di secondo e dessert.

Gli ingredienti sono freschissimi e le ricette, quando tradizionali, strizzano l’occhio all’innovazione con tocchi moderni e presentazioni curate da ristorante gourmet.
Il servizio inoltre, è molto professionale e cordiale.

La prima sera abbiamo assaggiato: involtini di speck locale ripieno di formaggio di capra, su un letto di spinacino e noci

Come primo piatto: Canerderli al formaggio, crauti marinati e Trentin grana; mentre come secondo la tenerissima e succosa bavetta di manzo con contorno di purè di patate e funghi.

Il tutto annaffiato da freschissima birra Forst.

Come dessert un trittico interessante e davvero super-goloso: macarons al cioccolato fondente aromatizzato all’arancia, torta al pistacchio e Linzertorte (che ho assaggiato per la prima volta!)

La seconda sera, la proposta era totalmente diversa, e confesso che è stato difficile scegliere… il menù era pieno di piatti molto interessanti che sapevo mi sarebbero piaciuti. Alla fine abbiamo optato per questi piatti, uno più buono dell’altro.
Come antipasto la Parmigiana 2.0, una rivisitazione estiva e incredibilmente fresca della parmigiana di melanzane, come primo piatto dei colorati Ravioli ripieni di baccalà alla crema di datterini e spuma di patate al limone, accompagnato da uno smoothies alla frutta, fragole, pesca, anguria.
Per secondo ho scelto il trancio di ombrina con purea di melanzane, ornato con fiore di zucca e pomodorini gialli confit, delicatissimo ma saporito.

Per finire una delizia da leccarsi i baffi: la torta ai tre cioccolati, fantastica, e una selezione di formaggi con accompagnamento di marmellata!

La Colazione 

La colazione è stata un’ulteriore conferma per questo Hotel davvero da sogno.
Il buffet era un’esplosione di colori e di gusti per tutti i tipi di colazioni possibili: dai nostri classici croissant ai cereali, al cioccolato, ciambelle colorate, pancakes con diversi topping, vari tipi di torte e crostate appena sfornate, agli yogurt da mangiare con semi, frutta secca e cereali.
Pane, marmellate, miele e nutella.

Anche gli ospiti internazionali e gli amanti della colazione continentale avranno l’imbarazzo della scelta, con uova cucinate sode o strapazzate, bacon, verdure cotte e crude, affettati, salami e formaggi.
Per non parlare della varietà dei succhi di frutta e nota ancora più importante per me, le bevande vegetali (latte di riso e latte di soia) che raramente ho trovato nelle colazioni di altri Resort ma che prediligo rispetto al latte vaccino.

Inoltre, per i più esigenti vi è la possibilità di ordinare dalla cucina il proprio tipo di uova o piatto caldo che verrà preparato espresso, così come le bevande calde, caffè e cappuccini.

Ogni mattina all’interno del menù vi era anche il “Bollettino del mattino” dove erano elencate le attività del giorno direttamente organizzate dall’hotel come un corso in palestra, o acquagym nella piscina coperta, l’orario di partenza di un’escursione particolare…

Il particolare senza prezzo del Moseralm

Il particolare che non ha prezzo di questo Resort, una cosa che ricorderò sicuramente che non ha prezzo, è il poter stare la sera sul terrazzino, nel silenzio più totale ad ammirare la quantità esagerata di stelle nel cielo, al di sopra dei monti.

Questo spettacolo, l’atmosfera, l’assoluta pace, come tutto della Val d’Ega, lo porterò nel cuore per sempre e non posso far altro che consigliarlo con il cuore!

Conclusioni

Un hotel può essere un’ottima struttura, dotato di ogni servizio ed ogni confort, ma ha bisogno di personale ancora migliore per farlo risaltare davvero.  Al Moseralm si sono dati da fare per capire davvero le nostre preferenze; ogni membro dello staff ci ha fatto sentire il benvenuto e con un chiaro orgoglio di lavorare qui.
Non ci sono mai stati errori.

Prima della partenza c’era un modulo di feedback che ci aspettava. Non ne avevano bisogno, lo leggevano già nei nostri occhi che eravamo innamorati della struttura!

Come non dare tutte le stelle possibili ad un luogo così magico?

Salva su Pinterest

Invitata da Ente Turistico della Val d’Ega  Eggental.com
Le opinioni espresse sono personali.
Credits foto: @Pastakira – Manuel Cavallina
Vuoi chiedermi un consiglio, raccontarmi le tue opinioni, suggerirmi qualcosa da fare o vedere o più semplicemente…salutarmi?

Lasciamo un commento qui sotto oppure,

ti aspetto sulla mia pagina FACEBOOK  LETYGOESON

e sul profilo INSTAGRAM @letygoeson

Ci vediamo lì!

 

 

Go on traveling!

Lety goes on

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ciao! Sono Lety

Lety goes on

Like Us On Facebook

Facebook Pagelike Widget

Follow me on Bloglovin’

Follow

Follow me on Pinterest

Instagram Shooting Experience a Bologna

Iscriviti ad Amazon Prime

I miei Tour, prenota con un click!

tour a piedi in centro a bologna Bologna tour guidato con degustazione Bologna, pranzo a casa di una sfoglina gita privata in Val d'Orcia visita sirmione motoscafo

Amazon Music

Instagram Shooting Experience a Bologna