Top
strategia-instagram- 01-letygoeson

Instagram. Il social media più popolare del momento: ogni giorno 2 miliardi di persone si collegano, interagiscono e pubblicano i contenuti su questa piattaforma di condivisione.

Instagram negli ultimi anni ha incrementato il numero dei suoi utenti è una delle piattaforme più visitate e utilizzate, secondo solo a Facebook, ed è diventata un “MUST” per imprenditori e professionisti del marketing che vogliono intensificare i loro profitti o la loro popolarità con il pubblico on-line.

Molti brand possiedono già un profilo Instagram, infatti bastano pochi minuti per aprire il proprio account.
La dura verità, però, è che la maggior parte delle persone non stanno utilizzando Instagram nel modo giusto per costruire il proprio pubblico, il proprio business e la propria visibilità.

Quindi se vuoi affacciarti a questo mondo, parti con il piede giusto, indipendentemente dal fatto che tu sia un’azienda o tu voglia costruire il tuo personal brand.

Con questo post ti condurrò passo dopo passo e ti aiuterò ad aumentare la tua visibilità, il tuo numero di followers, like, commenti.

La maggior parte degli utenti che aprono un account Instagram con fini lavorativi (con tutte le accezioni che questa parola può avere), commettono il primo errore da subito, senza nemmeno rendersi conto che la loro strategia poggia su fondamenta molto deboli.

Non commettere l’errore di tentare approcci diversi e sperare che succeda qualcosa. Invece, adotta un approccio sistematico e focalizzato alla creazione di un metodo unico. Uno solo e che funzioni!

Seguendo questi suggerimenti, avrai un vantaggio sulla concorrenza per costruirti una solida base strategica ed iniziare da lì.

Non commettere l’errore di tentare approcci diversi e sperare che succeda qualcosa. Invece, adotta un approccio sistematico e focalizzato alla creazione di un metodo unico. Uno solo e che funzioni!

Conosci il tuo pubblico

OK, è giunto il momento di pianificare. Molte parti del processo di pianificazione iniziano con il motivo per cui sei collocato in quel determinato settore. Quindi, iniziamo da qui.

Domandati quale è il servizio che offri e a chi ti vuoi rivolgere.
So bene che è una domanda difficile ma è la più importante. Questo è il punto di partenza della tua strategia. Quindi: A chi voglio rivolgermi? Chi è il mio cliente ideale?
Uomo? Donna? Età compresa tra…? Quali sono i suoi interessi, le sue passioni??
Per esempio, un negozio che vende biciclette ha un cliente ideale che può essere uomo, età compresa tra i 20 e i 55 anni, interessi: va in bicicletta, ama la vita all’aria aperta, è una persona sportiva, probabilmente mangia sano.

Ottieni un identikit chiaro e preciso del tuo follower ideale anche prima di aprire il tuo profilo. Così saprai esattamente a chi ti stai rivolgendo e definirai la tua nicchia.

Quindi prendi carta e penna e come un profiler dell’FBI, delinea un identikit che sia il più preciso possibile del tuo follower ideale e tienilo sott’occhio quando crei il tuo contenuto.
Domandati, che età ha, quali sono i suoi interessi, il suo stato civile, le sue abitudini, chi segue su Instagram, chi sono i suoi idoli, e tutto ciò che ti può balenare per la mente.

Una volta che hai questa immagine cristallina di chi è questo “interlocutore perfetto”, puoi cominciare a creare i singoli contenuti devi tenere presente che lo fai per lui, il tuo cliente ideale.

Evita l’errore che molti commettono di cercare di essere tutto per tutti, perdendo di vista il proprio brand e ottenendo zero follower. Provando a piacere a tutti non sarai concentrato sulla tua nicchia specifica e darai importanza a quelli che non sarebbero diventati tuoi follower comunque.

Ottieni un identikit chiaro e preciso del tuo follower ideale

e

non cercare di essere tutto per tutti

Ispirati ad altri per creare contenuti interessanti per la tua nicchia

Dopo aver stabilito da chi è comporto il tuo pubblico perfetto, è ora di andare a vedere i 10 o 15 account Instagram più rilevanti del tuo settore, cercando di farti un’idea precisa su ciò che stanno facendo per essere così efficaci.

Chi sono i personaggi o i brand che già operano con successo nella tua nicchia per analizzarli.
Usano un logo del marchio? Che aspetto ha la loro Biografia? Quali hashtag utilizzano? I loro contenuti cosa mostrano? Di cosa parlano nelle loro didascalie? Quanto spesso pubblicano? Utilizzano le stories di Instagram? …e cosa pubblicano nelle stories? E così via.

Attenzione, “ispirarsi” NON è l’equivalente di “rubare”, infatti sono due concetti diametralmente opposti.

Non ti sto dicendo di impossessarti del contenuto del tuo idolo e di farlo passare per tuo, quello che ti suggerisco invece, è di prendere nota delle cose che funzionano per lui e ripeterle (hashtags, orari, soggetti e ambientazioni…) in modo da poter studiare cosa funziona e cosa no. Non dimentichiamoci che la tua impronta personale nel tuo feed Instagram è fondamentale.

Ciò velocizzerà significativamente la tua personale creazione di contenuti su Instagram, e ti aiuterà anche ad alzare la tua personale asticella dell’efficacia di ogni post per quel determinato settore.

Ispirarsi non vuol dire rubare.

Sono due concetti diametralmente opposti

Una perfetta biografia

La biografia di Instagram è la prima cosa che viene vista quando un nuovo utente arriva sul tuo profilo. Quindi è importantissima!

Bisogna dare subito un’idea di chi tu sia, una prima impressione chiara e positiva di quello che fai e di quello che puoi offrire.
Per questo punto, che ritengo cruciale per impostare efficacemente la tua strategia di marketing su Instagram, ti rimando ad un altro mio post dove affronto l’argomento in maniera molto specifica e dettagliata “Come scrivere una fantastica biografia per crescere su Instagram” (presto on line qui sul blog)

La biografia di Instagram è la prima cosa che viene vista quando un nuovo utente arriva sul tuo profilo.

Definisci un piano editoriale

La costanza premia. Ma attenzione, Instagram è diverso dagli altri social, non è come Twitter o Pinterest dove puoi pubblicare 20 – 100 volte al giorno senza problemi.

Alcuni brand postano da una a tre volte al giorno e questo può funzionare bene per loro. Però tieni a mente che Instagram è un social media impostato sulla condivisione della propria vita quotidiana, perciò se pubblichi più di 3 volte al giorno, le persone potrebbero sentirsi invasi dai continui aggiornamenti e potrebbero smettere di seguirti.

Un discorso analogo lo posso fare per il caso diametralmente opposto. Se pubblichi una foto una volta al mese i tuoi follower potrebbero pensare che hai abbandonato la piattaforma e, quindi, smettere di seguirti.

Detto questo, aggiornare i tuoi follower è importante affinché si abituino a vedere il tuo brand, ad apprezzare i tuoi contenuti e sapere cosa stai facendo.
Piano piano nel tempo inizieranno a riconoscerti e così giorno dopo giorno cominceranno anche ad affezionarsi a te ed al tuo brand. Il tuo obiettivo sarà quello di far diventare il tuo aggiornamento un’abitudine piacevole per chi ti segue.
La giusta misura, che mette d’accordo la maggior parte degli instagrammers, è una volta al giorno. Per alcuni invece è sufficiente due o tre volte alla settimana.

Per sapere qual è il momento migliore per postare su Instagram in base al tuo pubblico ho scritto un articolo specifico che ti invito a leggere per approfondire questo punto specifico.

La giusta misura, che mette d’accordo la maggior parte degli instagrammers, è una volta al giorno. Per alcuni invece è sufficiente due o tre volte alla settimana.

Stile e colori coerenti

Prima di postare la tua prima foto, imposta un tuo stile cromatico personale. Improntando il tuo personale stile nei colori e nei filtri che utilizzerai, i follower e gli estranei assoceranno la tua impronta individuale a quegli specifici colori, inoltre il tuo feed avrà un aspetto più curato e professionale.
Le persone notano subito (anche se inconsapevolmente) quando le cose sono ben pensate; senza sottovalutare che la tendenza su Instagam è proprio questa.
Non capita anche a te, quando vedi i colori coordinati su un profilo, non pensi “Wow! Che bello!” ?
Noterai che, seppur postando foto con soggetti molto diversi tra loro, i colori di ogni foto sono ben coordinati tra loro.

Inoltre, varia i soggetti e gli scenari dei tuoi contenuti. Sii creativo! Coloro che hanno maggior successo su questa piattaforma si sbizzarriscono con i contenuti e pubblicano sempre cose nuove, luoghi nuovi, concept nuovi.

Per ideare e condividere il perfetto post di Instagram ho altri suggerimenti da darti. Per entrare ancora di più nello specifico ti invito a leggere il mio post dedicato al “Come avere un feed perfetto ed efficace su Instagram per crescere organicamente” (presto on line qui sul blog)

Le persone notano subito (anche se inconsapevolmente) quando le cose sono ben pensate

Interagisci con la tua nicchia

Come abbiamo visto anche nel post “Come avere un Feed perfetto ed efficace su Instagram per crescere organicamente”, che ti invito a leggere prima di proseguire, inserire gli hashtag nei tuoi post attirerà sicuramente nuovi follower.
Un’altra cosa che puoi fare è cercarli attivamente. Parti alla ricerca dei tuoi potenziali follower attraverso gli hashtag che usano.
Se cerchi persone che usano gli stessi hashtag che anche tu stai adoperando, le tue foto potrebbero senza dubbio piacergli in quanto i vostri argomenti sono affini. Di conseguenza sarà sicuramente gradito un tuo like o un commento amichevole e utile.

A me capita spesso, brand o persone mettono like alle mie foto e saltuariamente mi lasciano un commento. Se non ho mai sentito parlare di loro prima, probabilmente cliccherò per leggere di più su chi sono. La curiosità è umana.

Così come faccio io, scommetto che anche gli altri utenti, vedendo un tuo like o commento, si chiedano chi sei e andranno a visionare il tuo profilo. Potrebbero poi, apprezzare sinceramente ciò che pubblichi e persino decidere di seguirti!

Le persone, soprattutto su Instagram, vogliono essere notate e apprezzate. Se sei sincero riguardo alle tue interazioni e sui tuoi apprezzamenti, allora potresti guadagnare un nuovo follower.

Se sei sincero riguardo alle tue interazioni e sui tuoi apprezzamenti, allora potresti guadagnare un nuovo follower.

Integra il tutto con le Instagram Stories

Le Instagram Stories sono un ottimo strumento per integrare la tua strategia in modo super fantasioso. Qui non devi preoccuparti di coerenza di colori, sei molto più libero. Con Le Instagram Stories puoi condividere tutto ciò che vuoi durante il giorno, libero di esprimerti con tutta la tua creatività!
Le storie possono essere una grande aggiunta al tuo piano di marketing Instagram per mostrare ad esempio i “dietro le quinte” della tua attività, le funzionalità dei prodotti, ma anche fare domande e sondaggi, condividere testi, disegni, foto e video…. le opzioni per le storie sono tantissime!

Anche qui è una buona idea impostare in anticipo una sorta di piano editoriale in modo che il pubblico si abitui a vedere i tuoi contenuti nelle tue storie con cadenza regolare e con un certo stile.

Puoi creare stories sui modelli personalizzati o predefiniti ed usarli ripetutamente per creare contenuti sempre diversi e creativi.
Tre ottime app che ti consiglio sono: “Canva”, “Mojo” e “UnFold”, sono gratuite nella versione di base e a pagamento se vuoi implementare le loro funzionalità Pro. Per tutte queste app che ti ho citato, già la versione gratuita è ricchissima di idee che puoi subito cominciare ad usare. Provale per vedere come ti trovi!

Con Le Instagram Stories puoi condividere tutto ciò che vuoi durante il giorno, libero di esprimerti con tutta la tua creatività!

Non usare stratagemmi che potrebbero solo nuocerti

Non c’è motivo di utilizzare un software bot. Non comprare follower per nessun motivo al mondo!!!! Rischieresti di venire penalizzato dall’algoritmo o peggio essere bloccato!

Attenzione anche alla velocità ed alla quantità di like e commenti che metti agli altri profili. Da qualche settimana (novembre 2019) l’algoritmo di Instagram è diventato meno permissivo e blocca temporaneamente i profili sui quali sospetta l’utilizzo di bot, quindi vacci piano!

Per crescere devi semplicemente conoscere il tuo pubblico ed avere costanza nell’utilizzo mantenendo costante ed in linea la tua interazione con gli altri utenti.

Una cosa che ripeterò sempre è: crescere organicamente su Instagram è un processo lento e sistematico. Non pensare che ottenere 10 mila follower sia semplice. E’ un processo lento e ci vuole tanta pazienza.
Coloro che ottengono tanti follower in poco tempo, probabilmente ricorrono ad espedienti non molto corretti, che ti sconsiglio vivamente di utilizzare: l’acquisto dei follower o l’utilizzo di robot auto-liker o auto-commenti. Vuoi davvero tanti follower ai quali non interessa un fico secco dei tuoi contenuti e non interagiscono con il tuo profilo?
Prediligi invece la costruzione di una community interessata a cui piace sinceramente quello che fai.

Aggiornamento di dicembre 2019: ultimamente Instagram ha dichiarato guerra ai software di bot per like, commenti e follow finti, bloccando moltissimi profili che ne fanno uso o che utilizzano impropriamente la piattaforma.
Leggi come evitare il blocco o come comportarti se sei già stato bloccato in questo articolo che ho scritto a seguito di ricerche approfondite, attualmente pubblicato sul blog di L+ V Design, ma presto on line su questo blog.

Non pensare che ottenere 10 mila follower sia semplice. E’ un processo lento e ci vuole tanta pazienza.

L’algoritmo di Instagram

A causa dell’algoritmo di Instagram, so che non tutti i miei follower vedono quello che pubblico, o almeno, non subito.

Appena pubblico una foto sul mio feed, il mio post viene mostrato a circa il 10% del mio pubblico che viene usato come test.
Se questo 10% iniziale risponde bene (ovvero mette like o commenta il post appena lo vede) allora Instagram lo mostrerà ad un altro 10%, poi ad un’altra percentuale di utenti e così via…
Se inizialmente vedi poca interazione, non scoraggiarti. Continua a lavorare bene ed i risultati arriveranno.

Penso che la mia strategia funzioni. Ho cominciato a usare Instagram in agosto 2018. Ho conosciuto molte persone italiane e straniere che interagiscono con i miei contenuti, alle quali interessa ciò che pubblico. Oggi ogni mia foto viene accolta con grande entusiasmo e questo non puo’ che rendermi contenta dei miei risultati, ma soprattutto della mia community con la quale c’è un sincero scambio.

Se inizialmente vedi poca interazione, non scoraggiarti. Continua a lavorare bene ed i risultati arriveranno.

Monitora i tuoi risultati

Ora sei pronto a partire. Definisci in tre mesi, sei mesi un anno quali obiettivi vuoi raggiungere.

Sinceramente nemmeno io all’inizio, sapevo che obiettivi avrei raggiunto, né nel breve né nel lungo periodo. Per farmi un’idea ho preso come campione i primi tre mesi. Ero arrivata ad un certo numero di followers e ad una certa percentuale di engement per post. Non ho di certo sbancato l’algoritmo, però un pochino ero cresciuta. L’ho preso come stima iniziale minima e mi sono data come obiettivo quello di battere questo risultato nei tre mesi successivi. Ho fatto lo stesso dopo altri tre mesi. Così via fino ad oggi.

Non pensare che farai immediatamente il botto. Meglio concentrarsi su mini-obiettivi raggiungibili.

Non guardare gli altri, concentrati sul tuo cammino specifico.

Non dimenticarti, poi, di contrassegnare i tuoi successi, (i primi 1000 followers, i primi 2000…..) manterrai alta la tua motivazione e ti farà lavorare ancora meglio.

Il modo migliore per misurare la tua crescita è tramite strumenti di analisi. Puoi iniziare con Instagram Insights, disponibile sul tuo profilo business, misura numeri e ti fornisce approfondimenti interessanti sul tuo pubblico.

Esistono poi, strumenti gratuiti esterni che ti permettono di tenere monitorate le tue statistiche personali. Sebbene alcuni siano a Pagamento, ti consiglio il sito Ninjalitics.com che è gratuito e funziona molto bene.

Non pensare che farai immediatamente il botto. Meglio concentrarsi su mini-obiettivi raggiungibili.

Non guardare gli altri, concentrati sul tuo cammino specifico.

Spero che i miei consigli possano esserti utili. Se vuoi, puoi leggere anche gli altri post sull’argomento Instagram nella sezione dedicata.

Comments:

  • Filomena

    10 Gennaio 2020

    Sono ottimi consigli! credo che li seguirò religiosamente

    reply...

post a comment

error: I contenuti sono protetti